Ripensiamo ambiente – Seconda tappa del tour impianti: Il termovalorizzatore di Pozzilli (IS)

Nell’ambito delle iniziative di #ripensiamoambiente si è svolta la seconda tappa delle visite agli impianti di trattamento dei rifiuti . Siamo stati in Molise. All’evento hanno preso parte simpatizzanti e iscritti alle associazioni coinvolte nel progetto educativo ambientale.
I partecipanti hanno avuto l’opportunità di:
  • conoscere il management e il personale operativo che gestisce il #termovalorizzatore di Pozzilli,
  • conoscere le fasi principali del processo alla base della trasformazione dei rifiuti in Energia elettrica,
  • visionare le apparecchiature,
  • visionare la tecnologia innovativa di controllo dei parametri ambientali, e monitoraggio dell’impianto.

I rifiuti indifferenziati urbani dapprima trattati per ricavarci i CDR, attraverso la combustione in un forno appositamente studiato per il recupero del calore prodotto che mediate il sistema formato da turbina, alternatore e trasformatore vengono tramutati in energia elettrica direttamente utilizzabile o immettibile nella rete elettrica territoriale.

Parte fondamentale del processo è costituito dal  recupero delle ceneri che si riutilizzano per la produzione di materiale latero-cementizio.

La possibilità di smaltire rifiuti producendo la preziosa energia e riciclando i materiali di scarto risponde pienamente ai principi di #economiacircolare.

Ci è stato riferito che nel grande deposito di stoccaggio ci sono anche tonnellate di rifiuti indifferenziati provenienti da Roma. Dobbiamo quindi ringraziare la comunità locale e la multiutility che gestisce questo impianto per l’aiuto alla nostra città afflitta dall’incapacità di decidere e dall’ambientalismo ideologico che circola in certi contesti politici romani.
Nella stessa giornata abbiamo visitato un avveniristico centro di ricerca che si pone l’obiettivo mediante lo studio e il futuro utilizzo di tecniche innovative per il trattamento delle #plastiche  riciclate. L’obiettivo è dare nuova vita ai materiali di scarto tramite la creazione di materiali semilavorati  da utilizzare per tessuti e capi di abbigliamento ecosostenibili.
Ringraziamo per l’accoglienza, la disponibilità, tutte le persone che ci hanno accompagnato in questa interessante esperienza.
La presentazione dell’Evento
Il capannone di stoccaggio della frazione di rifiuto da avviare alla termovalorizzazione
Il Centro Ricerche
La sala di controllo e monitoraggio
La plastica riciclata 
👉Dal prossimo settembre ci saranno altre tappe partecipate da tanti giovani studenti.
Il nostro obiettivo è quello diffondere una nuova cultura dell’ambiente.
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.