ROMA, ANCORA DISCARICHE ABUSIVE E ROGHI TOSSICI

Comunicato di Donato Bonanni  Presidente di Ripensiamo Roma
pubblicato su L’Opinione delle Libertà il 17 novembre 2021.
Servono più controlli per evitare discariche abusiveDonato Bonanni, presidente di Ripensiamo Roma, ha detto: “A inizio anno la nostra associazione ha lanciato l’iniziativa “Bicicletta e territorio” per raggiungere, insieme ai molti cittadini che nei mesi hanno aderito, le aree della città abbandonate all’incuria e al degrado. Abbiamo lavorato fin da subito e continuiamo a farlo con spirito collaborativo verso le istituzioni, a prescindere dai colori politici”.

“La situazione attuale, però, è drammatica – ha continuato – gli ultimi dati di Legambiente Lazio ci dicono che a Roma sono presenti mille discariche abusive e in molte di queste, spesso, hanno luogo pericolosi roghi tossici, che mettono a repentaglio la salute pubblica. Innanzitutto – ha incalzato Bonanni – la Regione non dispone di un numero sufficiente di impianti di trattamento e smaltimento dei rifiuti, necessari per una corretta gestione della spazzatura prodotta nel territorio. Chiediamo poi controlli periodici e sanzioni severe per chi trasgredisce gettando i rifiuti in strada. Interventi di pulizia e bonifica dei siti contaminati, con sopralluoghi da parte di addetti del Comune, della Polizia locale e delle municipalizzate. Ispezioni nei cantieri edili per verificare il corretto smaltimento dei rifiuti e delle relative autorizzazioni. Controlli anche sui singoli cittadini che esercitano la professione di traslocatori e svuota-cantine, al fine di verificare che siano in possesso delle regolari autorizzazioni per svolgere tali attività”.

Inoltre, ha terminato Bonanni, è “importante promuovere, con apposite campagne di comunicazione, l’educazione civica e responsabilizzare i cittadini. Noi continueremo a fare la nostra parte. Una città migliore si costruisce dal basso con il contributo di tutti”.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.